CORONAVIRUS: Proroghe scadenze amministrative

Provvedimenti dello Stato e della Regione Veneto

DISPOSIZIONI URGENTI DI CONTENIMENTO DEL CONTAGIO DA COVID19

A seguito delle comunicazioni pervenute dal Ministero dell'Interno e dalla Regione Veneto, si portano a conoscenza le disposizioni inerenti la sospensione dei termini dei procediment amministrativi e la proroga della validità dei documenti (patente ...). In particolare:

  • ai fini del computo dei termini ordinatori o perentori, propedeutici, endoprocedimentali, finali ed esecutivi, relativi allo svolgimento di procedimenti amministrativi su istanza di parte o d'ufficio, pendenti alla data del 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente a tale data, non si tiene conto del periodo compreso tra la medesima data e quella del 15 maggio 2020. Il medesimo termine di sospensione trova applicazione anche in relazione ai termini relativi ai processi esecutivi e alle procedure concorsuali, nonche' ai termini di notificazione dei processi verbali, di esecuzione del pagamento in misura ridotta, di svolgimento di attivita' difensiva e per la presentazione di ricorsi giurisdizionali;
  • i termini per l'irrogazione delle sanzioni per il mancato rispetto delle misure di contenimento per l'emergenza da Covid-19, nonchè i termini per la presentazione di scritti difensivi sono sospesi fino al 15 maggio 2020;
  • i termini per la comunicazione dei dati personali e della patente del conducente del veicolo in caso di decurtazione dei punti patente, sono sospesi sino al 15 maggio 2020;
  • la validita' ad ogni effetto dei documenti di riconoscimento e di identita' di cui all'articolo 1, comma 1, lettere c), d) ed e), del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, rilasciati da amministrazioni pubbliche, tra i quali ricade anche la patente di guidacon scadenza dal 31 gennaio 2020, e' prorogata al 31 agosto 2020. La validita' ai fini dell'espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento;
  • tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, compresi i termini di inizio e di ultimazione dei lavori di cui all'articolo 15 del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 31 luglio 2020, conservano la loro validita' per i novanta giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza. La disposizione di cui al periodo precedente si applica anche alle segnalazioni certificate di inizio attivita', alle segnalazioni certificate di agibilita', nonche' alle autorizzazioni paesaggistiche e alle autorizzazioni ambientali comunque denominate. Il medesimo termine si applica anche al ritiro dei titoli abilitativi edilizi comunque denominati rilasciati fino alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza. Pertanto, gli atti in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 31 luglio 2020 conservano la loro validità sino al 29 ottobre 2020;
  • in riferimento all'assicurazione obbligatoria della responsabilità civile dei veicoli a motore, il periodo entro cui l'impresa di assicurazione è tenuta a mantenere la garanzia prestata con il contratto assicurativo scaduto e non ancora rinnovato, è portato a 30 giorni. Ciò vale per i contratti scaduti e non ancora rinnovati e per i contratti che scadono tra il 21 febbraio 2020 e il 31 luglio 2020; quanto detto non vale per i contratti per i quali sia stata chesta la sospensione di validità;
  • i versamenti della tassa automobilistica regionale con scadenza ricadente nel periodo compreso tra l'8 marzo e il 31 maggio 2020 possono essere affettuati entro il 30 giugno 2020, senza applicazione di sanzioni ed interessi;
  • è autorizzata la circolazione con pneumatici invernali sino al 15 giugno 2020, con indice di velocità inferiore a quello indicato nella carta di circolazione, e comunque  non inferiore a "Q".