CORONAVIRUS - Piano commercio su aree pubbliche per Generi Alimentari

Ordinanza sindacale n. 17 del 20/04/2020

Condizioni minime per il commercio su aree pubbliche su posteggio e in forma itinerante di generi alimentari

Si porta a conoscenza che il Comune ha emanato il Piano del Commercio su Aree Pubbliche, valido solo per i generi alimentari.

Di seguito le misure necessarie per lo svolgimento di tale attività, sia nella modalità di posteggi isolati sia nella forma itinerante.

Disposizioni per i posteggi isolati:

  • l’area interessata sia delimitata con nastro o altra modalità idonea in modo da identificare esattamente la zona di mercato, l’accesso e l’uscita;
  • tra i banchi sia rispettato il distanziamento minimo di metri due;
  • sia previsto un unico accesso all’area mercatale con l’individuazione di una area di rispetto esterna, anche non in uso esclusivo, che consenta il formarsi di un'eventuale coda ordinata che rispetti le condizioni di distanziamento sociale;
  • l’accesso all’area mercatale sia consentito ai soli clienti dotati di mascherine protettive e guanti. Al varco, nella logica della leale collaborazione, dovranno essere messe a disposizione dei clienti che ne risultino sprovvisti mascherine e guanti monouso a cura dei partecipanti al mercato;
  • il numero di persone che possono accedere contemporaneamente all’area mercatale sia tale da consentire in ogni caso il distanziamento minimo di metri due fra i clienti (1 persona ogni metri lineari 2 di fronte del posteggio);
  • sia consentito l’accesso contemporaneo a ciascuna area mercatale di un solo componente per nucleo familiare, eventualmente accompagnato da un minore di anni 14 o di persona che necessita assistenza;
  • il controllo degli accessi e delle eventuali code sia a cura e onere dei partecipanti al mercato.

Disposizioni per il commercio itinerante:

  • gli operatori in possesso di autorizzazione per il commercio in forma itinerante, che intendano svolgere l’attività nel territorio comunale di Val di Zoldo, dovranno effettuarne preventiva comunicazione, con indicazione delle giornate di presenza sul territorio e dell’itinerario (indicare i luoghi di sosta). La comunicazione, redatta su apposito modulo predisposto dagli uffici e reso disponibile tramite il sito istituzionale, andrà inviata con almeno un (1) giorno di anticipo, con una delle modalità indicate sul modulo stesso. Con tale comunicazione l’operatore darà atto di aver letto e di garantire il rispetto delle condizioni minime per lo svolgimento dell’attività di cui alla presente ordinanza;
  • gli operatori siano in un numero congruo a garantire il distanziamento sociale di metri due tra loro nonché indossino mascherine atte a garantire la copertura di naso e bocca oltre che guanti protettivi monouso;
  • la vendita sia consentita solo nei confronti di clienti dotati di mascherine protettive e guanti. Al varco, nella logica della leale collaborazione, dovranno essere messe a disposizione dei clienti che ne risultino sprovvisti mascherine e guanti monouso a cura degli operatori;
  • sia messa in atto, da parte degli stessi operatori commerciali con l’ausilio della Polizia locale, ogni attività atta a prevenire la formazione di assembramenti; gli operatori commerciali hanno l’obbligo di segnalare alla Polizia locale con immediatezza il formarsi di eventuali assembramenti;
  • ogni operatore commerciale dovrà porre a terra, prima dell’inizio delle operazioni di vendita, segnaletica finalizzata a tenere distanziati i clienti dal banco e fra loro nel rispetto dei principi del distanziamento sociale, in modo da consentire il formarsi di un'eventuale coda ordinata che rispetti le condizioni di distanziamento sociale;
  • in prossimità del luogo di sosta sia collocato, a cura del titolare dell’attività, un bidone per la raccolta  di guanti e mascherine usati.
  • il controllo degli accessi e delle eventuali code sia a cura e onere dei partecipanti al mercato.

La presente ordinanza ha efficacia dal 21/04/2020 e fino al 03/05/2020. In caso di proroga delle misure regionali di cui alla citata ordinanza n. 40, in materia di commercio su aree pubbliche, l’efficacia della presente ordinanza è prorogata di diritto.

La documentazione è scaricabile nella sottostante sezione Download.