CORONAVIRUS - CHIUSURA ATTIVITÀ ECONOMICHE, MISURE DEL 22 E 25 MARZO

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI E SUCCESSIVO AGGIORNAMENTO

DISPOSIZIONI URGENTI DI CONTENIMENTO DEL CONTAGIO DA COVID19

covid-19 Chiudi Italia

Con il DPCM del 22 marzo, cosiddetto "Chiudi Italia", sono state sospese le tutte le attività indistriali e commerciali, ad eccezione di quella indicate nell'Allegato 1, delle quali sono stati specificati i codici Ateco. Si è precisato inoltre che non sono sospese le attività professionali.

Successivamente, con il decreto del Ministro dello Sviluppo Economico del 25 marzo, sono state apportate modifiche al citato DPCM.

Per chiarezza sono disponibili, nella sottostante sezione Download, i testi completi dei provvedimenti citati.

Si segnala in particolare che il decreto ministeriale ha introdotto le seguenti novità:

  • sono state apportate modifiche all'Allegato 1
  • le imprese le cui attività sono sospese per effetto del dereto ministeriale, in riferimento a quanto già disposto dal DPCM, completano le attività necessarie alla sospensione entro il 28 marzo 2020, compresa la spedizione della merce in giacenza.